Ansia da public speaking?

È arrivato il giorno della presentazione del progetto e l’ansia di parlare in pubblico ci sta assalendo?
È il momento di salire sul palco e una vera e propria “glossofobia”, cioè la paura del public speaking, ci fa tremare le gambe?
Temiamo di commettere errori, bloccarci, approcciarci al pubblico nel modo sbagliato o, semplicemente, di non riuscire a passare il nostro messaggio con efficacia?

Allora, un corso sulle tecniche di public speaking è quello che ci vuole per vincere la timidezza, superare il disagio a parlare in pubblico e, in generale, migliorare la comunicazione one-to-many. La fobia del parlare in pubblico può tradursi in balbettio, tachicardia, annebbiamento mentale, sudorazione eccessiva, irrigidimento… tutti segnali dell’aumento dell’ansia.

public speaking

Come la superiamo?
Innanzitutto, impariamo ad approcciarci al nostro pubblico correttamente e a conoscerlo.

Chi sono i nostri interlocutori? Quali esigenze e conoscenze hanno? Cosa si aspettano da noi?
Per migliorare la comunicazione, invece, possiamo mettere in atto tutta una serie di strategie come l’utilizzo di mappe mentali, il ricorso a storie, citazioni e metafore nonché una preparazione adeguata rafforzata dalla pratica. Allo stesso tempo, vincere la timidezza è fondamentale se vogliamo essere efficaci nel public speaking.

Non siamo le uniche persone timide al mondo; possiamo imparare a superare il disagio a parlare in pubblico lavorando su noi stessi, sviluppando la nostra autostima, preoccupandoci meno di ciò che gli altri pensano di noi, prestando una maggiore attenzione ai nostri interlocutori e cercando di visualizzare il nostro successo. Anche il nostro non-verbale dice molto di noi e della nostra timidezza: impariamo a guardare negli occhi gli altri, a sorridere di più, a mantenere una postura ben eretta e ad ascoltare attivamente.

Tutto questo si può concretamente ed efficacemente apprendere in un corso sulle tecniche di public speaking e l’ansia di parlare in pubblico sarà solo un lontano ricordo.

Author: Valeria Carcaiso

Lascia un commento