Brainstorming in Team: una metodologia efficace

brain stormingIl Brainstorming è una tecnica di gruppo con la quale le idee vengono “tirate fuori” in libertà costruendo, poco alla volta, un processo decisionale. E’ una tecnica basata sulla creatività spontanea, senza filtri.

 

 

La tecnica nasce negli anni ’40 del Novecento da una brillante idea

Alex Osborn
Alex Osborn Inventore del Brainstorming

di Alex Osborn, dirigente nel settore pubblicitario, che descrive il brainstorming con queste parole:

“una tecnica di conferenza con la quale un gruppo cerca di trovare una soluzione per un problema specifico, accumulando tutte le idee spontaneamente sorte dai suoi membri”.

Le regole per una buona sessione di brainstorming sono:

  • nessuna critica alle idee degli altri
  • tutte le idee sono ben accolte
  • prima si punta sulla quantità delle idee e poi si perfezionano

Con questo metodo si riducono le naturali inibizioni dei partecipanti, stimolando il pensiero divergente, in quanto spesso idee che sembrano inutili ne innescano di utili, generando un circuito virtuoso.

Portare questa metodologia nei team di lavoro è altamente proficuo poiché il brainstorming si caratterizza come un’attività collaborativa e inclusiva, in quanto tutti i membri della squadra vengono chiamati a prendere parte al lavoro per giungere ad un corretto processo decisionale che tenga conto dei punti di vista  di tutti.

Quali sono gli obiettivi del Brainstorming in Team?

  • Allenamento della creatività
  • Aumento del senso di appartenenza al gruppo e all’azienda
  • Produzione partecipativa di idee di business
  • Innovazione nelle strategie
  • Miglioramento delle capacità di problem solving
  • Apprendimento di tecniche di brainstorming

Questa tecnica permette all’azienda di creare in poco tempo un’enorme quantità di idee e di far sì che tali idee nascano dal contributo e dall’integrazione di tutte le persone presenti, portatrici di molteplici professionalità.

Georgia Conti

Georgia Conti

Georgia si dedica al digital marketing dal 2005. In pochi anni ha costruito un marchio che ha portato al successo grazie alle sue abilità nel gestire numerose Social Community. Libera pensatrice per scelta, si dedica allo studio di tutte le digital news per riportarle al pubblico di Scuola di Palo Alto in maniera semplice ed efficace. Il digital marketing è pane quotidiano per i suoi denti.

Lascia un commento