Scuola Di Palo Alto > Blog > Comunicazione > Come comunicare in modo assertivo

Come comunicare in modo assertivo

In un mondo iperconnesso come il nostro, la comunicazione è tutto.

Il capo urlaIn azienda spetta ai manager prima che a chiunque altro mettere in atto una comunicazione efficace e comportamenti assertivi per dare l’esempio. Comunicare efficacemente è fondamentale per migliorare i rapporti con i colleghi, ottenere consenso e gestire conflitti, situazioni critiche e comportamenti aggressivi. L’obiettivo di una comunicazione manageriale efficace è duplice: punta a costruire relazioni solide, costruttive e durature e garantisce un passaggio di informazioni in linea con le aspettative aziendali in modo che tutti possano comprenderle. Per conseguire entrambi questi scopi, l’ottenimento del consenso è indispensabile: solo un manager che basa la propria comunicazione e il proprio comportamento sulla trasparenza e il rispetto viene seguito volentieri dai collaboratori, che si fidano di lui e lo considerano un modello.

Manager assertivoI comportamenti assertivi come la capacità di far valere le proprie opinioni senza prevaricare sugli altri, l’apertura al cambiamento, il rispetto del punto di vista proprio e altrui, la ricerca dell’equilibrio e lo sviluppo dell’autostima e dell’ottimismo sono la manifestazione del raggiungimento del giusto mezzo tra l’aggressività e la passività. Un manager assertivo riesce a sfruttare l’equilibrio raggiunto per gestire conflitti, situazioni critiche e comportamenti aggressivi dei propri collaboratori affidandosi anche alla comunicazione non verbale, che si può tradurre in contatto visivo con l’interlocutore, espressione facciale adeguata alla situazione, sorrisi, postura aperta e ascolto attivo.

Tutte queste caratteristiche trasmettono sicurezza di sé, rispetto per l’altro e onestà e sono cruciali per una comunicazione efficace. Al contempo, chi ha un comportamento assertivo è in grado di riconoscere sia la comunicazione aggressiva in tratti come il sarcasmo, la tendenza a sminuire gli altri, il vanto, l’espressione corrucciata e l’invasione dello spazio personale altrui, sia la comunicazione passiva nella postura incurvata, nell’autocritica o nella tendenza ad autosminuirsi.

Chi impara a comunicare in modo assertivo ottiene diversi benefici concreti, tra cui il miglioramento delle capacità decisionali, il potenziamento della sensazione di avere il controllo delle proprie scelte e la riduzione della tendenza alla depressione.
Ecco da cosa si riconosce una comunicazione manageriale efficace!

Valeria Carcaiso

Valeria Carcaiso

Milanese di nascita, cittadina del mondo per scelta, Valeria ha fatto della passione per tutte le lingue e le culture la sua professione. Innamorata della Lingua Italiana in ogni sfaccettatura, mette le sue capacità di scrittura, editing e traduzione al servizio degli argomenti più diversi con l’obiettivo di diffondere conoscenza ad ampio raggio.
Valeria Carcaiso

Ultimi post di Valeria Carcaiso (vedi tutti)

Lascia un commento