Anche dopo l’emergenza sanitaria dei mesi di Marzo e Aprile che ha costretto le autorità a decretare il lockdown in tutto il Paese, il commercio elettronico ha subito un ulteriore deciso ma atteso incremento.

Il fenomeno non è stato soltanto un trend legato al contesto della quarantena obbligatoria, infatti, anche durante il mese di maggio le vendite online sono cresciute in maniera considerevole: un aumento destinato a continuare anche nel resto del 2020.

Secondo recenti analisi basate sugli ultimi dati del consorzio Netcomm, è emerso che soltanto nei primi 4 mesi dell’anno si sono registrati 2 milioni di clienti in più sul web, un numero triplicato rispetto allo stesso periodo del 2019.

Fino a che punto i rivenditori tradizionali saranno in grado di sfruttare i negozi fisici per ottenere un vantaggio competitivo nella loro battaglia con Amazon e gli altri player online in gioco? Molti dei negozi della porta accanto hanno dovuto rivedere il proprio business aggiungendo servizi come la consegna a domicilio.

Gli e-commerce che sono riusciti a soddisfare innumerevoli richieste durante il periodo del lockdown hanno ottenuto un beneficio considerevole, instaurando un rapporto di fiducia destinato a proseguire, secondo le previsioni, e a determinare una crescita del 55% per il 2020 per il settore.

Questo non significa che non vi siano opportunità per le piccole e le medie imprese: chi vede nel commercio elettronico solo una minaccia rischia di perdere una grossa fetta di mercato senza alcuna ragione. Mai come oggi, esso rappresenta un salvagente  al quale aggrapparsi per rinnovare e innovare.

Il periodo Natalizio vedrà l’apice della crescita del commercio elettronico ma non solo. Non dimentichiamo il Prime Day, il Black Friday, il Cyber Monday e la relativa Cyber week! black friday

Il Black Friday, il Cyber ​​Monday vedranno probabilmente un volume di acquisti meno concentrato quest’anno. Secondo quanto riferito dal colosso del commercio elettronico, Amazon Prime Day arriverà ad ottobre, il che significa che anche i concorrenti giocheranno di anticipo. Quell’evento potrebbe togliere budget alle tradizionali vendite della Cyberweek se le persone decidono di acquistare in anticipo.

In base al report di Netcomm, una delle tendenze più significative è stata la crescita del modello compra e ritira, conosciuto come click and collect. Questo metodo prevede che i clienti acquistino online i prodotti e li ritirino presso il punto vendita. Questa formula può evitare gli assembramenti dei centri commerciali, tipici del periodo Natalizio, ed è in grado di mantenere il rapporto personale tra esercenti e consumatori.

Che sia questa la modalità con la quale acquisteremo durante il CoronaChristmas? Tu sei pronto a formarti per diventare un vero shop manager?

Georgia Conti

Georgia Conti

Georgia si dedica al digital marketing dal 2005. In pochi anni ha costruito un marchio che ha portato al successo grazie alle sue abilità nel gestire numerose Social Community. Libera pensatrice per scelta, si dedica allo studio di tutte le digital news per riportarle al pubblico di Scuola di Palo Alto in maniera semplice ed efficace. Il digital marketing è pane quotidiano per i suoi denti.