FACEBOOK MARKETING: una risorsa tutta da scoprire

Ecco gli elementi chiave per guidare la domanda, creare fidelizzazione e far crescere il tuo business grazie a Facebook.

I social Media e Facebook in particolare sono per la stragrande maggioranza delle Aziende una risorsa ancora tutta da esplorare.

Sono davvero poche le Aziende che hanno compreso a fondo i meccanismi che regolano questo Social Network.

Ancora meno quelle che riescono a sfruttarne le potenzialità.

Ma i numeri parlano chiaro. A partire dalle micro Aziende per finire ai colossi internazionali, Facebook con i il suo MILIARDO e duecentotrentamila utenti attivi giornalmente (fonte DRM), è un mercato che nessuno può permettersi di sottovalutare.

Certo, le Aziende lo sanno… ma non riescono ad interagire e a trarre beneficio dalla loro presenza su questo social.

E qui che subentra il Facebook Marketing: in questo articolo vediamo assieme alcuni passaggi chiave che possono contribuire a rendere questo social strategico per la tua presenza on line, qualunque sia il tuo segmento (B2B O B2C).

*****

[box_frame style=”” width=”” class=”” align=”center” title=”INDICE DEI CONTENUTI” inner_style=””]

[/box_frame]

*****

Cosa non è il Facebook Marketing

Prima di cominciare facciamo un po’ di chiarezza: il Facebook marketing non è la “pubblicità di Facebook”.

Certo la tua strategia di marketing su Facebook può includere la pubblicità, ma non può e non deve esaurirsi con essa.

Facebook è, innanzitutto, un social network e quale luogo di condivisione di contenuti dovresti trattarlo come tale.

Pertanto la tua strategia dovrebbe basarsi sulla creazione di relazioni durature e engagement continuo attraverso la creazione contenuti preziosi che non riguardano esclusivamente la vendita.

Ma come tradurre questo concetto in azione? Ecco alcuni suggerimenti chiave per utilizzare al meglio il Facebook Marketing.

facebook marketing

Non puntare alle metriche di vanità per misurare i tuoi obiettivi!

Tramontata (o quasi) la strana abitudine di voler primeggiare tra Aziende per il numero di Like della loro pagina Facebook, ora “FINALMENTE” i Manager iniziano a chiedersi come mai nonostante i 10.000 Like della pagina nessuno commenti o interagisca con un post.

Se stai pensando di utilizzare Facebook per il marketing o stai cercando di migliorare una strategia già esistente, ovviamente hai la necessità di aumentare il numero di follower o di likes, ma questo non è il tuo obiettivo finale.

Al contrario, hai bisogno di affrontare le tue sfide più grandi con Facebook o i social media definendo obiettivi specifici in termini di risultato, tempo ed investimento. Il tutto allineato al macro obiettivo della tua presenza on line.

Quali sono gli obiettivi che puoi raggiungere realisticamente?

Ecco alcuni obiettivi annuali di Facebook Marketing comuni per le Aziende.

  • Aumentare la qualità delle vendite: migliorare la qualità delle vendite inizia con una migliore analisi del proprio target. Attraverso una strategia di Facebook marketing ben pianificata si può raggiungere pubblico di destinazione in modo più efficace. MA FAI ATTENZIONE! Anche se lo stagno è più grande, non significa che troverai più pesce.
    Avrai bisogno di lavorare su ciò che conosci meglio e utilizzare Facebook come fonte per migliorare il tuo bacino d’utenza.
  • Dare un valore aggiunto all’organizzazione: Facebook può migliorare il rapporto con i tuoi clienti e fornire più risorse alla tua azienda. Rendi Facebook la tua fonte di informazioni, puoi creare differenti modalità di marketing audit grazie ai nuovi strumenti di Facebook, come i Gruppi delle Pagine.
  • Miglior impulso sul settore: i tuoi concorrenti sono sempre un passo avanti a te?
    Con l’aiuto degli strumenti di monitoraggio dei social media (quali ad esempio uso degli hastag o la semplice ricerca), puoi seguire, ascoltare e segnalare tutte le conversazioni social che ruotano intorno a te, ai tuoi concorrenti o al settore.
    Cerca sempre di aumentare le tue capacità di ascolto prima di parlare e, di conseguenza, agire.
  • Sviluppo smart: limitare la spesa e aumentare l’acquisizione sono parte degli obiettivi di un business di successo, ma Facebook può aiutarti in ciascuna di queste aree.
    Sia che si tratti di spesa pubblicitaria, sia che si tratti di un aumento del target o di una vendita più diffusa, affrontare la strategia di marketing di Facebook può aiutarti a avvicinarti a questi obiettivi.
    Questi obiettivi non riguarderanno le esigenze di tutti, ma si può osservare in ciò una tendenza su come una migliore strategia di marketing dei social media può influenzare l’intera organizzazione. Lo hai sentito mille volte, non bisogna lavorare di più ma bisogna lavorare in maniera intelligente.

Smetti di promuovere prodotti ed inizia a condividere contenuti

L’eccesso di promozione ha il suo lato negativo.

Secondo l’indice Sprout Social Q3 2016, il 57,5% degli utenti di Facebook ha dichiarato che la pubblicazione di troppe promozioni è una delle azioni più fastidiose che un brand possa fare.

Se anche la tua pagina Facebook assomiglia ad un listino promozionale on line, cambia rotta, e fallo quanto prima.

Evidenzia i tuoi valori di marca, individua il tuo pubblico e crea uno spazio unico per la tua azienda.

Gli utenti sanno che possono ottenere un elevator pitch dal tuo sito web o da un annuncio. Ma questo non significa che le tue reti sociali, in particolare Facebook, debbano essere una casa per le promozioni.

Ogni rete sociale ha il suo stile di contenuto, ma Facebook tende ad andare controcorrente.

Con le stories di Facebook, i messaggi Live, le immagini ei video, la strategia di contenuti del tuo brand ha possibilità infinite.

Per la tua attività, devi puntare sulla qualità del contenuto e su ciò che il tuo pubblico dovrebbe aspettarsi dalla tua Business Page di Facebook.

Nell’immagine un riepilogo delle tipologie di contenuto.

facebook marketing

Senza Fb Ads nessuno ti vedrà!

Secondo uno studio di SocialFlow, la portata organica dei post di Facebook ha perso un massiccio 52% dal 2016 e continua a diminuire ancora di più nel 2017.
[header_fancy class=”” style=”height:inherit;” title=”Facebook, contrariamente a quello che molti pensano è un social paid. Questo significa che per raggiungere innanzitutto il pubblico della pagina – quello per cui hai lavorato e che ti ha dato fiducia- hai necessità di attivare una campagna Adv.”]

In modo specifico su Facebook, ci sono più di 4 milioni di inserzionisti con un tasso medio di click dello 0,9%.

La pubblicità su Facebook è più semplice da creare, ma non più facile.

Tutto è impostato perché tu possa accelerare il processo di attivazione dell’Adv, ma questo non significa che tu riesca a costruire efficacemente il tuo brand e comunicarlo in modo perfetto attraverso gli annunci.

A complicare il tutto ci si mette il tempo: la crescita del tuo pubblico e l’aumento della lealtà verso il tuo brand non cresce dall’oggi al domani. Devi guadagnartela. E per questo ci vuole tempo!

Mantieni aggiornati i contenuti delle tue sponsorizzazioni.

I contenuti sponsorizzati di Facebook sono letteralmente compressi nel tuo feed, il che significa che sono ripetuti con una frequenza alta (anche se variabile in funzione del budget).

Questo significa esporre l’utente ad una elevata frequenza: soluzione ottima nel breve periodo.

Il punto è che se il periodo diventa troppo lungo l’effetto può essere inverso. Un pò come accade nella tv commerciale dove gli spot si ripetono identici ogni giorno.

È importante, quindi, aggiornare e ripristinare il contenuto degli annunci ogni due o tre settimane.

Questo meccanismo permette di ottimizzare gli investimenti di retargeting di Facebook o di remarketing.

Coinvolgi il tuo pubblico quando lui vuole e essere coinvolto.

Sembra un gioco di parole, ma dietro questa affermazione c’è una pietra miliare del Facebook Marketing!

Per ottenere visibilità ed engagement devi essere presente quando il tuo pubblico è on line.

Questo significa non solo postare in determinate fasce orarie, ma scegliere giorni e contenuti allineati al tuo pubblico Facebook, come detto prima è ancora una delle reti social più difficili da utilizzare per i contenuti organici.

Ancora una volta, gli algoritmi lo rendono una sfida per le aziende che cercano di trovare tempi di inserimento ottimali.

Tuttavia, esiste uno standard di riferimento da cui partire per poi personalizzare il proprio calendario.

Ecco di seguito le fasce orarie e i giorni migliori per pubblicare su Facebook.
[info]
Posta i tuoi contenuti su Facebook nelle migliori fasce orarie:

  • Il giovedì è il giorno più consigliato per pubblicare contenuti;
  • la fascia oraria che va dalle 13.00 alle 14.00 del giovedì è quella che funziona di più;
  • pubblica contenuti approssimativamente ogni giorno tra le 9:00 e le 15:00;
  • i giorni con il più alto tasso di engagement vanno dal mercoledì alla domenica.

[/info]
La maggior parte dei canali social, sono costruiti come reti per conversare, discutere e condividere contenuti.

Come azienda o brand, non si può dimenticare questa idea di base.

Ciò significa che la conversazione e l’engagement non devono mai essere messi in secondo piano in una strategia di Facebook marketing.

Come azienda prova ad essere una comunità per i tuoi utenti. Facebook è un ottimo posto per in cui intrattenere discussioni sia con i tuoi clienti e sia con un pubblico diverso.

In primo luogo puoi aiutare a guidare l’engagement di Facebook chiedendo ai tuoi utenti di interagire.

Tuttavia, non puoi restare indietro e attendere che i tuoi follower interagiscano.

Non puoi raggiungerli tutti, ma ci sono modi per aumentare l’engagement.

Abilita le tue risorse interne per utilizzare Facebook

Questo indicazione mette in allerta molte aziende.

In questi anni ho incontrato diversi Manager la cui preoccupazione era quello di contenere i social nella vita aziendale, per la paura di esposizione eccessiva agli stessi.

Ma quello a cui voglio portati è una riflessione, e, perché no, la condivisione di un pensiero.

Come sai, i social media funzionano come una grande risorsa per l’employee advocacy.

Fornendo ai dipendenti la possibilità di pubblicare contenuti dell’azienda è possibile raggiungere anche il loro pubblico.

Tutto ciò amplierà il bacino d’utenza del tuo brand.

Tuttavia, il problema più grande è trovare il giusto contenuto da condividere.

La maggior parte dei dipendenti infatti oscilla tra due categorie opposte:

  • Coloro che temono di condividere contenuti aziendali sui social come Facebook;
  • quelli che sono troppo disposti a condividere le informazioni aziendali su reti come Facebook.

Un rapporto di Facebook marketing, su aziende B2C ha mostrato che il 54% delle persone non sa come condividere il contenuto giusto per essere ambasciatore (advocate) della propria azienda sui social media.

Dai ai tuoi dipendenti la possibilità di condividere insegnando loro come fare.


Tutto inizia con un progetto di advocacy dei dipendenti che consente al tuo staff di condividere le informazioni aziendali, amplificandone la portata attraverso i canali social personali.

Traccia e analizza la tua strategia di marketing su Facebook

Infine, ma non per importanza, una strategia di Facebook marketing di successo deve essere continuamente analizzata.

Abbiamo già citato alcuni modi per analizzare attentamente le fasce orarie migliori in cui pubblicare, le metriche pubblicitarie di Facebook ei tipi di contenuti da pubblicare.

Se hai intenzione di migliorare la tua strategia devi analizzare gli Insight di Facebook.

Ogni social media marketer deve conoscere l’uso di questi strumenti per monitorare continuamente l’andamento della strategia attuata.

Per una strategia veramente efficace, è necessario conoscere cosa funziona e cosa non funziona.

Questo è il motivo per cui gli strumenti di social media sono un must per qualsiasi marketer che cerca di andare avanti nel gioco del Facebook marketing.

[box_frame style=”” width=”” class=”” align=”none” title=”Il Consiglio di Massimo Prezioso” inner_style=””]
C’è un oceano di potenziali clienti che puoi raggiungere su Facebook.

Ma più grande è il bacino più diventa difficile trovarli.

È per questo che la tua strategia di Facebook marketing deve essere unica, speciale e targettizzata.
[/box_frame]

Author: Scuola di Palo Alto

Lascia un commento