Finanziare il digitale nel 2018

Come finanziare gli investimenti in digitale

La rivoluzione digitale sta finalmente prendendo piede e sempre più Aziende si affacciano al digitale anche con cospicui investimenti.

Anche lo Stato sembra essersi finalmente attivato e varie sono state le agevolazioni ed i finanziamenti nel digitale previsti già negli ultimi anni.

Ma, da questo punto di vista, il 2018 è iniziato davvero alla grande!

Le opportunità per le aziende di innovare e sviluppare la propria cultura digitale grazie ai contributi nazionali sono davvero tante.

Proviamo a vederle insieme in questo articolo.

Di seguito ecco una prima panoramica sulla disponibilità  di finanziamenti per l’area Digitale.

Dal sito di e-commerce, alla formazione per la gestione delle nuove tecnologie, Il Piano Nazionale Industria 4.0 (rinominato Impresa 4.0) ha veramente inserito una serie di misure dedicate alla quarta rivoluzione industriale.

Ecco, allora, una breve carrellata delle opportunità di finanziamento e/o sgravi maggiormente interessanti per il 2018 grazie ai quali è possibile far entrare in azienda l’area digitale ed il web, riducendo ed ottimizzando l’investimento iniziale.

*****

[box_frame style=”” width=”” class=”” align=”center” title=”INDICE DEI CONTENUTI” inner_style=””]

[/box_frame]

*****

IL VOUCHER PER LA DIGITALIZZAZIONE

Il Voucher per la digitalizzazione è una opportunità di agevolazione per finanziare il digitale rivolta alla micro, piccola e medie impresa.

È previsto un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, rivolto all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Come si può utilizzare

Con questo voucher è possibile acquistare software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di migliorare le competenze aziendali in materia di Digitale in senso ampio.

Si va, infatti dall’acquisto di strumenti tecnologici alla formazione del personale che opera nel settore ITC.

In particolar modo interessante l’inserimento anche del voucher legato alla possibilità di sviluppare soluzioni di e-commerce.

L’agevolazione

È prevista l’erogazione di un unico voucher (per ciascuna impresa richiedente) di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

È bene ricordare che gli acquisti devono essere realizzati solo dopo la pubblicazione sul sito web del Ministero dell’esito di prenotazione.

Ma attenzione! Mancano pochi giorni alla chiusura: infatti il bando, aperto il 30 gennaio 2018 si chiuderà il 9 febbraio 2018 alle ore 17.00

Qui puoi trovare tutti i dettagli!

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher-digitalizzazione

finanziare il digitale

BONUS PER LA PUBBLICITÀ INCREMENTALE

Ecco la nuova agevolazione fiscale per finanziare il digitale che offre l’opportunità a professionisti ed imprese di poter utilizzare un nuovo credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari.

In particolare, il bonus fiscale spetta relativamente alle campagne pubblicitarie effettuate su tv e radio analogiche e online, giornali quotidiani e periodici, a partire dal 2018.

In attesa della uscita del decreto attuativo ecco alcuni riferimenti già noti:

  • Il bonus funziona come credito di imposta.
  • Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione.
  • Il bonus è esteso a professionisti, lavoratori autonomi e imprese di qualsiasi natura giuridica.
  • Tutti i soggetti potranno beneficiare di un credito d’imposta dal 75% al 90%.
  • Il credito è riferito a investimenti pubblicitari effettuati su tv, giornali e radio sia in formato analogiche che in formato digitale.
  • Un passaggio chiave è legato all’investimento incrementale: bisognerà eseguire investimenti in campagne pubblicitarie in misura maggiore almeno dell’1% rispetto all’anno precedente.
  • Il credito d’imposta si attribuisce, nel 2018, relativamente agli investimenti pubblicitari effettuati a far data dall’entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge, cioè dal 24 giugno 2017.

BONUS FORMAZIONE 4.0

Governo e Parlamento, nella legge di Bilancio 2018, scelgono di proseguire sulla strada degli incentivi per stimolare gli investimenti in digitalizzazione 4.0 delle imprese: si allarga infatti il piano Industria 4.0 anche alla formazione digitale.

Parte il credito d’imposta al 40% per le imprese che investono nella formazione digitale dei dipendenti.

Tutte le imprese possono beneficiare di questo bonus, qualunque sia la forma giuridica, il settore economico operante, o il regime contabile adottato.

Il credito di imposta si applica alle spese effettuate in attività di formazione nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017.

Ovviamente è previsto un tetto massimo: 300.000 euro annui per ciascun beneficiario.

Questo credito, mira in modo specifico a fornire formazione “straordinaria” alla azienda: infatti non tutta la formazione è compresa.

Sono escluse attività di formazione ordinaria o periodica della impresa, prevalentemente legate alla normativa di legge, sicurezza sui luoghi di lavoro, etcc.

Bonus formazione 4.0: chi ne potrà beneficiare?

Potranno usufruire del credito d’imposta solo le attività di formazione svolte per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0.

finanziare il digitale

Fonte: Piano Nazionale Impresa 4.0 – Risultati 2017 – Linee Guida 2018

( clicca per scaricare Il Documento Ufficiale)

Le Aree di competenza su cui investire sono chiare:

  • vendite e marketing;
  • informatica;
  • tecniche e tecnologie della produzione.

[success]Tante opportunità, quindi, a disposizione di imprese e professionisti per finanziare il digitale.

Tutto ciò servirà non solo per attivare strumenti di comunicazione e vendita on line, ma anche per importare competenze e far crescere la cultura digitale in Azienda!
[/success]
Sarà proprio questa l’arma in più per le Aziende nei prossimi anni.

Avere cultura digitale in Azienda vorrà dire essere in grado di rimanere competitivi in un mercato che vola alla velocità della luce… o se preferite del WEB.

[divider_space style=””]

Luigia Gabriele

Luigia Gabriele

Laureata in Scienze della Comunicazione, con 3 master e oltre 15 specializzazioni, da quasi 20 anni si occupa di marketing delle Aziende. Sempre attenta alle evoluzioni del mercato, da vari anni ha integrato le sue esperienze con specializzazioni di web marketing che le hanno permesso di diventare un punto di riferimento di livello assoluto nel panorama marketing italiano.
Luigia Gabriele

Ultimi post di Luigia Gabriele (vedi tutti)

Lascia un commento