Il Personal Branding: come costruire il proprio marchio.

fare-personal-brandingQuando si parla di Personal Branding ci si riferisce a quelle strategie messe in atto per promuovere se stessi, le proprie competenze ed esperienze, la propria carriera alla stregua appunto di un brand. 

Si tratta di un vero e proprio marketing personale con tutte le applicazioni legate ad un qualsiasi brand che siamo abituati ad analizzare.

Inutile dirlo: siamo quello che comunichiamo. Non conta quello che diciamo di noi, conta molto di più quello che la nostra immagine racconta di noi e quello che, di conseguenza, riportano gli altri.

Quando non basta più lavorare su se stessi ed avere un bel vantaggio competitivo, serve un “packaging” allettante e che colpisca l’attenzione di clienti, datori di lavoro, ecc. Sembrerebbe una metafora azzardata ma non lo è affatto.

Come fare Personal Branding?

Pensa a te stesso come ad un qualsiasi brand di auto.

Per prima cosa, occorre porsi degli obiettivi S.M.A.R.T.obiettivo smart

  • S = Specific (Specifico)
  • M = Measurable (Misurabile)
  • A = Achievable (Raggiungibile)
  • R = Realistic (Realistico)
  • T = Time-Based (Temporizzabile)

E’ poi indispensabile stabilire mission e vision e assicurarsi che siano chiare al target di riferimento: il professionista che intende comunicare il suo brand, esattamente come ogni nuovo prodotto lanciato nel mercato, deve trovare quella caratteristica che lo distingua dai suoi competitor e che lo renda unico.

Occorre costruirsi un’identità visiva, per esempio, o anche più semplicemente una foto profilo o un logo – da ripetere uguali e ridondanti sui propri canali e nei propri messaggi.

linkedinLinkedIn può essere certamente d’aiuto. E’ il social network professionale più diffuso in Italia – e nel mondo – copre circa 150 comparti economici e oltre 400 settori. Iscriversi è semplice, devi solo creare un profilo come su un qualsiasi social network e arricchirlo con contenuti e informazioni personali relative alle tue competenze ed esperienze professionali. Su LinkedIn l’importante è creare una rete professionale per avere visibilità nel proprio settore di competenza. Su LinkedIn si può persino rendere l’URL della propria pagina SEO-friendly, ovvero facilmente rintracciabile dai maggiori motori di ricerca.

Si tratta di uno strumento importantissimo per professionisti e aziende che vogliono creare qualcosa di nuovo, consolidare la propria posizione o la propria immagine.

Ecco alcuni consigli che possono aiutarti a costruire il tuo Personal Brand su LinkedIn:

  • completa tutti i campi messi a disposizione dal social
  • iscriviti ai gruppi relativi al tuo settore, la coerenza è essenziale
  • partecipa in modo costante alle discussioni
  • scrivi contenuti di qualità
Georgia Conti

Georgia Conti

Georgia si dedica al digital marketing dal 2005. In pochi anni ha costruito un marchio che ha portato al successo grazie alle sue abilità nel gestire numerose Social Community. Libera pensatrice per scelta, si dedica allo studio di tutte le digital news per riportarle al pubblico di Scuola di Palo Alto in maniera semplice ed efficace. Il digital marketing è pane quotidiano per i suoi denti.

Lascia un commento