Gestire Conflitti e Critiche – 2 gg

1.315,00 (+IVA)

(8 recensioni dei clienti)

Alzi la mano chi può affermare sinceramente di saper “incassare” una critica  senza sentirsi colpito nel proprio orgoglio e, per questo, ritenersi giustificato a reagire difendendosi o contraccambiando “l’offesa”. Quando ci troviamo in una situazione di questo tipo la nostra razionalità cede il passo all’istintività: perdiamo il controllo, spesso la situazione degenera, a volte arriviamo sino ad un punto di non ritorno.

Svuota
Per acquisti multipli si applica uno sconto del 15%

Obiettivi

  • Identificare i meccanismi psicologici (consci e inconsci) connessi alle critiche e i nodi da cui s’innescano circoli viziosi sterili e spesso inarrestabili
  • Proporre linee guida operative, chiare e semplici, che, partendo da tali meccanismi psichici, consentano di attuare reali cambiamenti nella propria capacità di gestione costruttiva delle critiche
  • Fornire linee guida operative

A chi è rivolto

Tutti coloro che operano in ogni area funzionale e che vogliono sviluppare la loro capacità di gestire situazioni conflittuali o momenti di tensione trasformandoli in punti di forza.

Argomenti trattati

I conflitti in ambito professionale

Tutto ciò è assolutamente umano e comprensibile ma poco utile, soprattutto quando il conflitto si scatena tra individui che, loro malgrado, dovranno continuare a rapportarsi tra di loro per motivi professionali. La gestione dei conflitti non è semplice ma non è nemmeno impossibile.

Imparare a gestire i conflitti

Il corso si pone l’obiettivo di aiutarvi a individuare i meccanismi psicologici (consci e inconsci) che scatenano il conflitto, dandovi chiare e semplici linee guida operative capaci di attuare reali cambiamenti nella vostra capacità di gestione costruttiva delle critiche e dei conflitti.

 Il Programma

Le direzioni della critica

  • Le 3 direzioni della critica:
    • autocritica
    • rivolgere critiche
    • ricevere critiche
  • Relazioni fra le 3 direzioni della critica
  • Gli errori più frequenti e i circoli viziosi instaurati dalle critiche
  • Relazioni fra autostima e capacità di gestire la critica: ricerche e parametri statistici di riferimento
  • Differenze in relazione al sesso e all’età

Il conflitto

  • Il conflitto come risorsa
  • Potere a somma costante e potere a somma variabile
  • Divergenza e cambiamento

Meccanismi psicologici coinvolti nella critica

  • Meccanismi psicologici e istinto
  • I meccanismi psicologici alla base degli errori: dove siamo tutti uguali e dove ognuno è diverso
  • Il momento e il modo della critica: perché si rimanda, perché si generalizza, perché si fa finta di niente
  • Relazione fra tempi e probabilità di raggiungere l’obiettivo
  • Messaggi paradossali e assunzione di responsabilità
  • Spunti di riflessione dal mercato: insoddisfazione del cliente e reclamo. Parametri statistici per valutare le conseguenze dei diversi modi in cui è gestita l’insoddisfazione
  • Due vagoni viaggiano su binari paralleli ma a velocità diverse: come trattare i due diversi aspetti della critica
  • Elementi base di comunicazione

Le tipologie di pensiero che favoriscono l’evoluzione

  • Pensare per blocchi e pensare per pelli
  • Valori e organizzazione gerarchica dei valori
  • Valori e nodi concettuali
  • Identificazione dei valori guida in gioco
  • Ogni conflitto è uno scontro fra animali e uno scontro fra valori: come individuare e gestire gli elementi cruciali del conflitto
  • Test: attribuzione di responsabilità e cambiamento. La nostra condotta istintiva in presenza di errore

Linee guida operative

  • Gli obiettivi:
    • espliciti
    • impliciti
    • latenti
  • Ristrutturazioni e ampliamenti di campo
  • Priorità individuali, priorità condivise
  • Formulazione di critiche costruttive:
    • la scelta dei tempi
    • il canale dell’emotività
    • “messaggio tu”, “messaggio io”
    • chiarificazione dell’obiettivo
    • esplicitazione delle conseguenze
    • le 5 fasi
  • Gestione assertiva della critica ricevuta:
    • il meccanismo naturale
    • limiti e pericoli del circuito naturale
    • modifiche necessarie (e possibili) del circuito naturale
    • le 4 fasi

Esercitazioni videoregistrate e commentate

8 recensioni per Gestire Conflitti e Critiche – 2 gg

  1. Martino Meneghin (INDENA)

    I corsi della Scuola di Palo Alto sono oggettivamente di un livello medio-alto e lasciano spunti di miglioramento effettivi.

  2. Stefano Carone (IL PRISMA)

    Siete sempre molto efficaci e concreti

  3. Roberta Fogliatto (LINDT & SPRUNGLI)

    Corso coinvolgente che ha la capacità di farti fermare a riflettere, capire che la fretta è nemica.

  4. Simona Costanzo (AGOS DUCATO)

    Grande competenza della docente, Paola Santoro, e comunicazione dei contenuti rispetto all’argomento trattato

  5. Giuliana Margutta (AGOS)

    Fare un corso con Paola Santoro è sempre estremamente formativo

  6. Tiziana Rizzo (ANSALDO STS)

    Esperienza che mi ha arricchito molto

  7. Alessandro Grassi (SICK)

    Corso molto utile per sviluppare e far crescere la nostra produttività sia in ambito aziendale che personale

  8. Matteo Corona (AMUNDI SGR)

    Uno dei corsi più utili e di più pratica applicazione nella vita privata e professionale. Non accade spesso quando si trattano temi così delicati e complessi (conflitti, critiche, ragione, emozione)

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *