Capacità di negoziazioneSi tratta di una strategia di marketing che comprende una moltitudine di canali secondo una logica integrata e coordinata. MultichannelTramite il marketing multicanale è possibile promuovere e vendere prodotti e servizi esattamente nei luoghi in cui i clienti sono soliti acquistarli.

Quando parliamo di canali, ci riferiamo a: email marketing, social media, messaggistica, siti web e cataloghi.

Ad oggi, gli annunci sponsorizzati non sono l’unico modo per vendere i tuoi prodotti/servizi. I canali sui quali puoi vendere sono tantissimi: Google, Facebook, Instagram, Pinterest, email marketing, eBay e così via.

La domanda che devi porti è: come questi canali possono interagire tra di loro?

  1. Il passo n. 1 è capire dove si trova il tuo target di riferimento e come sfruttare questa informazione per aumentare le tue vendite. Esistono tantissimi canali per fare advertising: esiste una strada pubblicitaria preferenziale?La risposta è no. Ogni canale pubblicitario online è unico.Per capire dove allocare il budget devi conoscere quantomeno le differenze di massima e devi conoscere molto bene i tuoi clienti e potenziali tali. Tracciare il profilo delle tue Buyer personas è certamente una strada da percorrere. Scegliere l’investimento giusto spesso implica scegliere il canale che più di altri è “affine” al nostro pubblico.
  2. Non basta però capire dove si trova ma occorre conoscere il suo “viaggio verso l’acquisto”, hai letto bene, si chiama proprio Customer journey ed è il processo che caratterizza l’interazione tra consumatore e azienda. Questo “viaggio”, che parte dal bisogno di un prodotto/servizio, termina con l’acquisto. Le varie tappe del percorso sono chiamate touchpoint. Più della metà degli acquirenti avvia la ricerca di prodotti su Amazon o su Google. E’ per questa ragione che occorre sfruttare il potere dei marketplace e dei motori di ricerca.Questi canali cosa hanno da offrirti? Innanzitutto l’intelligenza artificiale, attraverso cui sarà possibile creare esperienze di acquisto completamente personalizzate, aiutando i consumatori a trovare il prodotto giusto al momento giusto.Il fattore fiducia è un’altra ragione per essere presenti su Amazon o su motori di comparazione prezzi come TrovaPrezzi. Molti potenziali acquirenti visitano questi siti per leggere le valutazioni dei prodotti e le recensioni sui negozi.

funnel marketingLa scelta del canale di investimento deve tenere conto della posizione del nostro utente ideale all’interno del funnel di acquisto: se l’utente non ha ancora manifestato chiaramente un bisogno, forse un’inserzione Facebook, capace di raggiungerlo insieme ad altri contenuti, potrebbe rivelarsi una scelta giusta. Al contrario, se l’utente è già molto vicino alla fase di acquisto, un annuncio Google Ads potrebbe rappresentare la strada più proficua.

 

Georgia Conti

Georgia Conti

Georgia si dedica al digital marketing dal 2005. In pochi anni ha costruito un marchio che ha portato al successo grazie alle sue abilità nel gestire numerose Social Community. Libera pensatrice per scelta, si dedica allo studio di tutte le digital news per riportarle al pubblico di Scuola di Palo Alto in maniera semplice ed efficace. Il digital marketing è pane quotidiano per i suoi denti.