Scuola Di Palo Alto > Blog > Digital > Tecniche di Growth Hacking

Tecniche di Growth Hacking

Muovere l’impresa verso la crescita, ecco come si riassume il Growth Hacking.

Abbiamo già parlato di Growth Hacking Marketing, vediamo ora quali sono le Tecniche di Growth Hacking più efficaci.

  1. growth hacking 3Sperimenta dei social network che i tuoi competitor non stanno utilizzando: quando si parla di crescita non si può non parlare di differenziazione. Ormai nascono nuovi social network continuamente, si formano pertanto nuove community con lo stesso ritmo. Queste community sono il tuo bacino d’utenza. Utilizzare dei social ai quali non avevi pensato potrebbe farti emergere molto più rapidamente rispetto all’utilizzo di social già stracolmi di concorrenza.
  2. Stringi delle partnership: trovare dei business complementari al tuo potrebbe darti la possibilità di rivolgerti ad un pubblico più vasto. Cerca dei brand che ben si sposano con il tuo e sperimenta un nuovo pubblico con degli accordi che fruttino ad entrambe le parti.
  3. Concedi qualcosa di gratuito ai tuoi clienti: ti servirà a farti conoscere, ad acquisire credibilità e autorevolezza nei loro confronti. Il ritorno di questa attività sul lungo periodo è pressoché assicurato.
  4. Testa le tue attività con degli A/B test: si tratta di semplici test per verificare l’efficacia di due alternative in termini di convertion. Sono consigliabili quando si creano landing page, homepage, post, pagine di vendita, form di contatto.
  5. Cambia la tua Landing Page: Non converte più? Gli utenti raggiungono la tua pagina ma poi non svolgono più nessuna azione? E’ arrivato il momento di metterci mano seriamente. Inizia con dei piccoli cambiamenti e verifica come reagisce il pubblico.email
  6. Invita i tuoi clienti a scriverti: sembra una banalità ma sollecitare la comunicazione crea un canale aggiuntivo tramite il quale puoi fornire informazioni interessanti per loro e acquisire credibilità per il futuro. Un cliente che ritorna genera molto meno lavoro di un lead nuovo da “convincere”.
  7. Organizza dei piccoli eventi: il contatto face-to-face genera sicurezza, è importante che ci sia.
  8. Stimola l’interazione: i contenuti che stimolano altre azioni sono sempre vincenti. L’utente è spesso annoiato mentre naviga, perché non coinvolgerlo con creatività interattive come interviste, quiz, contenuti dinamici?
  9. Metti a frutto la tua personalità: hai una personalità forte? Riesci ad influenzare le decisioni delle persone con facilità? E’ il momento di creare una connessione tra la tua persona e il tuo marchio. Identificare un brand con una persona della quale ci fidiamo e che reputiamo autorevole in un settore ha un grande beneficio quando si parla di crescita. Preferisci evitare di  “metterci la faccia”? Nessun problema, il ruolo dell’influencer è nato proprio per questo.
  10. Organizza delle competizioni e delle sfide: gli appassionati di qualsiasi settore provano grandi soddisfazioni nel mettersi alla prova. Utilizza questa “voglia di emergere” per stimolare l’interattività e far parlare del tuo brand.

Queste sono solo alcune delle tecniche di Growth Hacking più funzionanti.

Ne conosci altre? Lasciaci un commento qui sotto!

Georgia Conti

Georgia Conti

Georgia si dedica al digital marketing dal 2005. In pochi anni ha costruito un marchio che ha portato al successo grazie alle sue abilità nel gestire numerose Social Community. Libera pensatrice per scelta, si dedica allo studio di tutte le digital news per riportarle al pubblico di Scuola Palo Alto in maniera semplice ed efficace. Il digital marketing è pane quotidiano per i suoi denti.

Lascia un commento